L’autore

Paolo Bianchi

Ho sempre pensato che per ogni autore parlano le opere e non la biografia. Non mi dilungherò quindi a raccontarvi la mia vita. Amo scrivere ma non mi ero mai cimentato con il teatro. Casualmente, pressato da mia moglie che dirigeva una compagnia teatrale, ho voluto provare a scrivere alcune commedie. I lavori sono stati apprezzati non so se per merito o per fortuna.

Detesto la farsa che, al di là della risata immediata, non lascia alcun segno nell’ esperienza dello spettatore. Considero la commedia un esercizio di equilibrio fra umorismo, satira e messaggio etico: il mai tramontato detto latino “Castigat ridendo mores”. Spero di essermi almeno avvicinato a questo obiettivo e che lo spettatore, oltre a ridere, possa riflettere.